HOME       CONTATTI   
IL PARCO      ESCURSIONI      CEA - CENTRI VISITA      COMUNICAZIONE      ENTE PARCO    
 
 
 
COMUNICAZIONE
Eventi Pagina 94 di 130  Pagina Precedente | Pagina Successiva
 
 
Forum del Sistema di Gestione Ambientale
Programmi Ambientali
Le pubblicazioni del Parco
Il Giornale del Parco
I Quaderni del Parco
Rassegna Stampa
Eventi
Eventi 2012
Eventi 2011
Eventi 2010
Eventi 2009
Eventi 2008
Eventi 2007
Eventi 2006
Eventi 2005
Eventi 2004
Comunicati Stampa
Archivio delle Tesi di Laurea
 
Iscriviti alla newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina ad un amico Invia questa pagina
Cerca nel sito Cerca nel sito
 
 
XHIXHA-Plasmare la forma attraverso la luce 23/06/2011
XHIXHA-Plasmare la forma attraverso la luce
SCULTURE MONUMENTALI
Inaugurazione 25 giugno 2011 ore 20,00 Ex Convento di Santa Lucia e Agata (Porta Pistola, Sasso Caveoso)
MATERA 26 giugno/ 11 settembre 2011

Segue il comunicato del Presidente dell’Ente Parco Pier Francesco Pellecchia
La naturale vocazione artistica del nostro paesaggio e l’enorme potenzialità di questa risorsa, induce a concepire il Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, parte integrante del patrimonio UNESCO, non in una visione limitata solo alla protezione e difesa dell’ambiente, che rimane ovviamente priorità imprescindibile, ma come volano di sviluppo e di crescita del territorio.
Il Parco in una panoramica più aperta e completa, meno statica e chiusa, assume una molteplicità di funzioni diventando elemento portante dell’economia locale e fattore incentivante di un turismo culturale. In questa visione più moderna, il Parco si riempie di contenuti culturali fungendo da stimolo per incoraggiare e indirizzare iniziative private volte a valorizzare il tessuto ambientale. Il Parco, promuovendo l’utilizzo di risorse non esclusivamente pubbliche, può così diventare una vera e propria agenzia culturale volta ad incentivare e sostenere offerte di qualità.
Favorire una cultura ambientale attraverso il legame tra arte e ambiente diventa quindi una finalità interessante che può produrre come ricaduta una crescita sociale e di spessore di una città che, candidandosi a capitale europea delle cultura, si è lanciata in una nuova e ambiziosa dimensione che può trovare linfa vitale in questa più moderna impostazione: unire le grandi passioni per l’arte e l’ambiente in un teatro naturale che non ha paragoni. Il Parco della Murgia Materana mette dunque a servizio della città e dei suoi fruitori tutta la forza d’impatto del suo straordinario paesaggio. La promozione di eventi a carattere artistico-culturale che utilizzano la risorsa territorio in una reciproca valorizzazione, crea una sinergia forte e unica capace di creare atmosfere magnetiche dal fascino irripetibile. In quest’ ottica la mostra di scultura di Helidon Xhixha, allestita nella suggestiva area dell’ex convento di Santa Lucia e Agata, vuole porsi come evento trainante per la promozione di una diversa ottica di utilizzo del Parco.
Le terrazze di Santa Lucia che dal Sasso Caveoso si stagliano sull’altopiano murgico offrendo un’immersione completa nel paesaggio, consentono di godere appieno del fascino del rupestre e dell’energia emozionale che il luogo produce. La particolare location ospita la mostra di scultura di Xhixha, creando un magico connubio tra atmosfere antiche, ricche di storia e di una loro specifica dotazione culturale, e forme di espressione culturale moderna legate all’arte contemporanea. Le opere d’arte entrano in sinergia con i colori, le luci, la morfologia del paesaggio consentendo al visitatore di fruire della particolare suggestione prodotta dalla compenetrazione tra espressione artistica e bellezze naturali.

Il Presidente dell’Ente Parco Murgia Materana
Pierfrancesco Pellecchia

 
     
  parcomurgia.it
Ente Parco della Murgia Materana - Contatti - Privacy Credits: basilicatanet.com