HOME       CONTATTI   
IL PARCO      ESCURSIONI      CEA - CENTRI VISITA      COMUNICAZIONE      ENTE PARCO    
 
 
 
COMUNICAZIONE
Comunicati Stampa > Comunicati Stampa 2006 Pagina 19 di 39  Pagina Precedente | Pagina Successiva
 
 
Forum del Sistema di Gestione Ambientale
Programmi Ambientali
Le pubblicazioni del Parco
Il Giornale del Parco
I Quaderni del Parco
Rassegna Stampa
Eventi
Comunicati Stampa
Comunicati Stampa 2012
Comunicati Stampa 2011
Comunicati Stampa 2010
Comunicati Stampa 2009
Comunicati Stampa 2008
Comunicati Stampa 2007
Comunicati Stampa 2006
Comunicati Stampa 2005
Comunicati Stampa 2004
Archivio delle Tesi di Laurea
 
Iscriviti alla newsletter Iscrizione Newsletter
Invia questa pagina ad un amico Invia questa pagina
Cerca nel sito Cerca nel sito
 
 
Parcomurgia Festival 2006 23/06/2006
Domenica 25 Giugno 2006, Piazza V. Veneto ore 10.00 - Matera

Un sommergibile nel palombaro. Viaggio fantastico al nostro centro interattivo
Racconto guidato da Pio Acito, costruito da Legambiente e il Girasole.

Riservato ai minori di 10 anni e maggiori di 4.
Destinato a 24 bambini alla volta x 2 volte max.
Prenotazione sul posto.
A breve San Falcione nuovamente visitabile
Il complesso rupestre di San Falcione localizzato a Murgia Timone sarà presto reso fruibile ai visitatori del Parco della Murgia Materana. Nella mattinata di venerdi 4 agosto 2006 sono infatti stati messi i siggili al complesso rupestre che risultava da due anni abusivamente occupato ed adibito ad ovile. E proprio la presenza degli armenti ha in questi due anni, per gli enti preposti, reso di difficile esecuzione lo sgombero dei luoghi.Per la settimana prossima sono previsti i lavori di bonifica e pulizia della chiesa rupestre per l’asportazione del letame e dei rifiuti di vario genere.San Falcione ed i relativi sentieri escursionistici di accesso da cui si gode un’eccezionale vista sui Sassi di Matera, sarà quindi prestissimo visitabile attraverso il Centro Visite di Jazzo Gattini e Masseria Radogna.

Note sulla Chiesa Rupestre di San Falcione.

La chiesa rupestre di San Falcione, è sicuramente tra le chiese rupestri più antiche della murgia. L’architettura mostra analogie con la Cripta del canarino, la Cripta di Pandona e San Nicola dei Greci. All’esterno della chiesa si rintracciano numerose tombe, altre potrebbero essere al suo interno e sul pianoro sovrastante. Nella chiesa sono ancora visibili due affreschi di San Nicola, uno sul pilastro di ingresso al santuario e l’altro sulla parete destra della chiesa. Nella parete che ospita l’altare un tempo era leggibile l’affresco della Presentazione di Gesù al Tempio. Gruppi di fedeli nel quarantesimo giorno della nascita di Gesù, il 2 febbraio, ripetevano il rito della candelora, l’offerta delle candele alla divinità al termine della processione di maria e del bambino, una tradizione andata via via scomparendo.
 
     
  parcomurgia.it
Ente Parco della Murgia Materana - Contatti - Privacy Credits: basilicatanet.com